BELLO
PERCHÉ VAIRO


Prima di tratti, colori e forme, arrivano giochi visivi,
simboli, ironia e contaminazioni stilistiche.

Poi la ricerca della pulizia formale, dell’intersezione geometrica
e dell’incrocio dei tradizionali ruoli di vuoto e pieno danno vita ad
illustrazioni e progetti grafici come veri e propri calembour.

Un incessante percorso attraverso associazioni mentali
e semplificazioni formali ricomincia infine per ogni nuovo tema,
un differente obiettivo, un ulteriore messaggio.

Benvenuti nel piccolo mondo dalle indeterminate combinazioni
e innumerevoli possibilità, governato dalle semplici
e rigorose leggi di Alessandro Vairo.

BELLO
PERCHÉ VAIRO


Prima di tratti, colori e forme, arrivano giochi visivi, simboli, ironia e contaminazioni stilistiche.

Poi la ricerca della pulizia formale, dell’intersezione geometrica e dell’incrocio dei tradizionali ruoli di vuoto e pieno danno vita ad illustrazioni e progetti grafici come veri e propri calembour.

Un incessante percorso attraverso associazioni mentali e semplificazioni formali ricomincia infine per ogni nuovo tema, un differente obiettivo, un ulteriore messaggio.

Benvenuti nel piccolo mondo dalle indeterminate combinazioni e innumerevoli possibilità, governato dalle semplici e rigorose leggi di Alessandro Vairo.